Assonautica    
   
Diario di Bordo: 5 – 15 maggio 2005 (di Gianni Darai)  
  15-06-2005
SESTO CALENDE – BOFFALORA……….Km.54

Click per Zoom Immagine Click per Zoom Immagine Click per Zoom Immagine Click per Zoom Immagine Click per Zoom Immagine Click per Zoom Immagine Click per Zoom Immagine Click per Zoom Immagine Click per Zoom Immagine

Sabato 7 maggio: si arriva in macchina sino alla località Golasecca sulle rive del Ticino e, col camion munito di gru che ci segue, si varano facilmente le sei imbarcazioni.

Le acque sono limpide, basse e con una forte corrente, ci avviciniamo alla conca della Miorina, che dal Lago Maggiore immette nel Ticino, ma il responsabile dell’impianto non ci consente di attraccare (norme di sicurezza?), non si prende la responsabilità e così sfuma l’incontro predisposto dagli Amici dei Navigli.
Riprendiamo quindi la navigazione in mezzo al verde, a lento moto, scorgendo un numero incredibile di grossi pesci e di uccelli e già, siamo entrati nel parco regionale del Ticino.

Dopo un po’ arriviamo alla centrale idroelettrica di Porto della Torre dove lo sbarramento ci costringe ad alare nuovamente i mezzi. Da qui, grazie anche all’intervento della Guardia di Finanza che ci fa strada (siamo realmente un lungo serpentone di mezzi), ci portiamo alla centrale di Tornavento dove, mezzi con l’autogru e mezzi con un provvidenziale scivolo, scendiamo nel Canale Industriale.
La corrente è piu’ forte, il canale piu’ stretto e a livello campagna, attorno a noi una incredibile fioritura bianca di robinie, fioritura profumata che ci accompagnerà, visto il periodo, sino alla foce del Po. Arriviamo quindi a Turbigo dove campeggia la gigantesca centrale termoelettrica? e dove lo sbarramento ci impedisce di continuare, C’è si la conca ma ormai, come quasi tutte quelle lungo il percorso, è inutilizzabile per mancanza di manutenzione.

Anche qui veniamo accolti trionfalmente ed assistiamo ad una esibizione di kayak i quali, grazie ad un restringimento del canale, utilizzano una grossa onda di ritorno per effettuare evoluzioni ed acrobazie. Nuovo alaggio e nuovo varo con una forte corrente di circa 10-15 Km/h ed entriamo nel Naviglio Grande, il primo canale artificiale costruito nell’XII secolo a scopi irrigui e successivamente utilizzato anche per il trasporto dei marmi e dei materiali per la costruzione del duomo di Milano.

Il corso diventa quindi piu’ largo e maestoso, la corrente rallenta un pò e lungo le due alzaie scorrono dei percorsi pedonali e ciclabili dove numerose persone si fermano a guardarci e ad informarsi sulla nostra presenza. E’ il generale Schiavi, eletto portavoce dall’equipaggio di Assonautica, che a gran voce illustra in continuazione ai passanti i nostri obbiettivi e la nostra meta , della serie ”La pubblicità è l’anima del commercio”.

Arriviamo così a Boffalora dove troviamo ad attenderci, oltre alle autorità, una bella nuova zona di ormeggio appositamente costruita per i naviganti ( sette approdi sono attualmente in allestimento). Quindi sosta, festeggiamenti e pernottamento.


 


Home  

   
 
Assonautica Provinciale Venezia Isola Nuova del Tronchetto, 14 30135 Venezia Telefono: 041786 308/309
Chioggia Sede di Venezia Cavallino-Jesolo-Eraclea Caorle Bibione