Assonautica    
   
Diario di Bordo: 5 – 15 maggio 2005 (di Gianni Darai)  
  15-06-2005
MILANO – PAVIA……….Km. 30

Click per Zoom Immagine Click per Zoom Immagine Click per Zoom Immagine Click per Zoom Immagine Click per Zoom Immagine Click per Zoom Immagine Click per Zoom Immagine Lunedì 9 maggio: si affronta il percorso sul Naviglio Pavese, naviglio che purtroppo è stato nei tempi addietro declassato e ritenuto quindi non piu’ navigabile, con il risultato di essere stato interrotto da alcuni ponti a raso.

Infatti da Milano dobbiamo allontanarci un po’, sino in località Badile dove, dopo un basso ponte, provvediamo a varare nuovamente le nostre barche navigando sino a Casarile dove troviamo una conca, logicamente inutilizzabile, che dall’arcata del ponte che la sovrasta porta impressa la data dell’intervento: 1.812.

Il salto d’acqua è di una decina di metri e ancora una volta lo passiamo grazie all’autogru. Ci spostiamo piu’ avanti in località Giussago, anche qui esiste una conca con un salto d’acqua di circa 5 metri, e riprendiamo la navigazione sino ad arrivare alla Certosa di Pavia.

Qui altra conca sovrastata da una imponente costruzione che ricorda molto il veneziano Mulino Stucky. Interrompiamo il viaggio per ritemprarci con un estemporaneo pic-nic e altro alaggio e varo per entrare nell’ultimo tratto di Naviglio Pavese che ci conduce proprio a Pavia. Qui un altro ponte a raso ci ferma.

Ultimo alaggio e varo, siamo diventati ormai dei veri professionisti perfettamente coordinati, riusciamo infatti a completare l’operazione in non piu’ di un quarto d’ora, e entriamo in zona Darsena di Pavia, nei pressi del castello, dove ci raggiungono i giornalisti e le televisioni e dove il nostro Antonello Santoni, maresciallo della G.d.F. e la sua squadra danno una dimostrazione di inseguimento ed abbordaggio tra lo scafo guidato da Montavoci, per chi non lo sapesse oltre che presidente dell’ A.M.V. anche pilota di Offshore, ed il loro gommone operativo.

Gli scafi vengono poi spostati all’Associazione Motonautica Pavia sul Ticino, dove ci accoglie il presidente del raid Pavia-Venezia Ruggero Borelli e dove le barche vengono preparate per il giorno dopo.

Le autorità comunali ci attendono presso il castello Visconteo con un simpatico buffet.
 


Home  

   
 
Assonautica Provinciale Venezia Isola Nuova del Tronchetto, 14 30135 Venezia Telefono: 041786 308/309
Chioggia Sede di Venezia Cavallino-Jesolo-Eraclea Caorle Bibione