Assonautica    
   
Diario di Bordo: 5 – 15 maggio 2005 (di Gianni Darai)  
  15-06-2005
CREMONA – REVERE……….Km. 131

Click per Zoom Immagine Click per Zoom Immagine Click per Zoom Immagine Click per Zoom Immagine Click per Zoom Immagine Click per Zoom Immagine Click per Zoom Immagine Click per Zoom Immagine Click per Zoom Immagine Mercoledì 11 maggio: ancora nuvoloso e ci si imbarca molto presto per poter transitare nella biconca assieme ad una navetta da gita il”Fratina II” piena di scolaresche (ci spiegano che è perché si deve risparmiare acqua causa siccità) e riprendiamo la navigazione sul Po.

A Polesine Parmense il presidente di LegaAmbiente con il sindaco ed altri notabili ci sta aspettando e sull’argine troviamo imbandita una tavolata con tutte le specialità locali: dal culatello (Zibello è a 2 passi) al parmigiano, dal lambrusco alla malvasia.

Una biciclettata fa da seguito all’incontro.
Ma si deve ripartire e dopo una breve risalita esplorativa del fiume Taro, e successiva discesa, arriviamo a Coltaro di Sissa dove il sindaco di Torricella, quello di Polesine Parmense ed altri ci stanno aspettando nel ristorante Lo Storione.

Qui vi è proprio un “ben di dio”, il nostro raid si sta trasformando in un tour de force enogastronomico….ma bisogna fare buon viso e così assaggiamo di tutto ed è tutto eccezionale.

Un po’ ottenebrati ma sicuramente felici ripartiamo e, prima di arrivare a Boretto, importante porto fluviale e lido, ci vengono incontro in barca Baroni, noto campione di motonautica, ed altri amici.

Nuova sosta con cicchetti, rifornimento e via per circa altri 60 chilometri.

Lasciamo alla nostra sinistra il fiume Mincio risalendo il quale, dopo la conca di Governolo, si giunge ai laghi di Mantova e finalmente arriviamo all’approdo di Revere, che riconosciamo anche perché vi sono ormeggiate due grosse navi turistiche fluviali:la Michelangelo e la Venezia e dove approdiamo definitivamente.

Sul barcone del club della Canottieri ci raggiunge Silvano Gibellato ed una squadra di tecnici con una nuova unità, un Drifting, sempre del cantiere Conero, motorizzato con un Mercury 4 tempi da 115 cavalli alimentato a GPL.

Cena sul barcone a base di risotto con salama e pasta con stracotto d’asino.

Si finisce con un brindisi per festeggiare l’avvenuto incontro.
 


Home  

   
 
Assonautica Provinciale Venezia Isola Nuova del Tronchetto, 14 30135 Venezia Telefono: 041786 308/309
Chioggia Sede di Venezia Cavallino-Jesolo-Eraclea Caorle Bibione