Assonautica    
   
Diario di Bordo: 5 – 15 maggio 2005 (di Gianni Darai)  
  15-06-2005
GORINO – CHIOGGIA……….Km.45

Click per Zoom Immagine Click per Zoom Immagine Click per Zoom Immagine Click per Zoom Immagine Click per Zoom Immagine Click per Zoom Immagine Click per Zoom Immagine Click per Zoom Immagine Click per Zoom Immagine Sabato 14 maggio: al mattino alcuni operatori della pesca, dopo l’illustrazione della sera precedente, si presentano per provare i nostri motori e con piacere glieli facciamo testare. Partiamo quindi e con una piccola conca, ci stiamo tutti giusti, giusti, entriamo nel Po di Goro.

Qui ci stanno attendendo due mezzi della G.d.F. di stanza in zona che ci fanno da apripista. Ci portano a scoprire degli incredibili stretti percorsi in mezzo ai canneti fino in vista del mare per poi entrare a risalire il Po della Gnocca o della Donzella.

Il corso del fiume diventa piu’ largo e maestoso e sulle sue rive vediamo diversi insediamenti di pescatori sino a giungere al ponte di barche di Polesella, uno degli ultimi restaurato e mantenuto come “archeologia industriale”, ci viene aperto un varco idraulico sul lato di dritta dopo aver chiuso i due passaggi a livello sulla strada e si riprende la navigazione planata.

Incontriamo delle divertenti e piacevoli case galleggianti, costruite sui barconi in cemento smessi dagli altri ponti, e alcune house-boat naviganti. I finanzieri ci portano a vedere anche un tratto del Po di Maistra per poi riportarci sul Po di Venezia sino alla grande nuova darsena del Marina che porta lo stesso nome, a Porto Viro.

Qui i titolari dell’organizzazione, l’assessore all’ambiente e il direttore del Parco Veneto del Po ci hanno organizzato una conferenza stampa a cui assistono tutti i partecipanti al raid, per poi portarci in visita al bel complesso che prevede oltre alla darsena ed ai rimessaggi a terra anche negozi, piscine, palestre, albergo, ristorante, pizzeria e club.

Quindi pranzo collettivo a base di pesce e ripartenza con il cielo che torna ad imbronciarsi. Le previsione non sono buone e ci affrettiamo.

Dal Po di Venezia entriamo nella conca di Voltagrimana che ci conduce nel canale del Po di Brondolo, passiamo quindi altre due conche: Cavanella destra e Cavanella sinistra per bypassare l’Adige, ed arriviamo al canale di Valle che ci porta finalmente dove il Brenta si unisce al Bacchiglione, in località Brondolo.

Questa è una zona con diverse darsene, noi siamo attesi dai fratelli Masiero alla Marina del Sole. Appena arrivati apriti cielo, viene giu’ il diluvio universale, pioggia e vento ma, per fortuna, siamo già al coperto con i padroni di casa che ci accolgono con una cicchettata imponente.

Siamo ormai alla fine e, alla sera in albergo a Chioggia, ha luogo un “redde rationem”, una messa a fuoco del raid tra tutti i partecipanti guardando sia i lati positivi, molti, che quelli negativi, fortunatamente molto pochi.
 


Home  

   
 
Assonautica Provinciale Venezia Isola Nuova del Tronchetto, 14 30135 Venezia Telefono: 041786 308/309
Chioggia Sede di Venezia Cavallino-Jesolo-Eraclea Caorle Bibione