Assonautica    
   
Diario di Bordo: 21 aprile – 4 maggio 2007 (di Gianni Darai)  
  11-06-2007
28/04 Torricella di Sissa - Boretto - Governolo - Mantova Km. 35

Click per Zoom Immagine Click per Zoom Immagine Click per Zoom Immagine Click per Zoom Immagine Click per Zoom Immagine Click per Zoom Immagine Click per Zoom Immagine Click per Zoom Immagine Click per Zoom Immagine

Sabato28 aprile: Torricella di Sissa - Boretto - Governolo - Mantova Km. 35

Aspettiamo nel porticciolo regionale la venuta dello staff di “Striscia la Notizia” con Moreno Morello che, un po’ in ritardo sul programma, arriva e subito ci fa togliere le polo bianche che avevamo indossato (l’altra divisa) perché con in evidenza i nomi degli sponsor. Indossiamo quindi  le più anonime t-shirt gialle che riportano solo sulla schiena il logo della manifestazione.

 

L’incontro infatti era programmato esclusivamente per il problema dei distributori nautici di GPL.

In tutta Europa esiste la normativa per un utilizzo nautico di questo carburante a basso tasso d’inquinamento mentre da noi tutto, da anni, sta languendo a Roma …in attesa di tempi migliori?

 

Da ciò, su iniziativa del Codacons, l’intervento polemico. Le riprese in acqua, in navigazione e nei pressi della stazione di rifornimento galleggiante di Torricella ( stazione operativa ma ancora senza le necessarie autorizzazioni) si protraggono per un paio d’ore. Giampaolo parla a nome dei motonauti che vorrebbero fare rifornimento ma… non possono ed il Generale a nome dell’Assonautica che intende spingere per il GPL e le motorizzazioni ibride ed infine, rispettato l’impegno preso, si riparte non dopo aver festeggiato degnamente le riprese conoscendo un nuovo (per noi) splendido insaccato: la spalla cruda di Palasone, una vera leccornia.

 

Passiamo quindi davanti a Boretto, dove sta provando un “tre punti” da corsa, passiamo Borgoforte ed arriviamo alla foce del Mincio dove, per un puro miracolo, riusciamo ad evitare una ragnatela di lenze e galleggianti dei pescatori che in zona insidiano il famoso e famigerato siluro.

 

I pescatori sono quasi tutti stranieri, per la maggior parte vengono dall’Est Europa proprio per catturarlo e riportarsi i filetti a casa.

 

Risalito il Mincio per un breve tratto troviamo, e ne eravamo a conoscenza, uno sbarramento di sassi utilizzato per mantenere ad un più alto livello le acque del canale Fissero-Tartaro-Canal Bianco (ex canale Mussolini) che confluisce più sopra e che altrimenti avrebbe risentito a sua volta della magra del Po impedendo la navigabilità delle grandi chiatte.

 

Al di là di questa estemporanea diga artificiale ci aspetta però una grande gru che, con estrema abilità e con qualche brivido da parte nostra, ci fa sorpassare l’ostacolo.

 

Si riprende la corsa per arrivare alla conca di Governolo, un bel salto d’acqua, ed entriamo nel fiume vero e proprio, un nastro blu che si snoda tortuosamente tra il verde e gli alberi.

 

Numerosi i pescatori con capanni e tende, volo di aironi e cigni. Passiamo una chiusa aperta, una biconca abbandonata ed entriamo finalmente nel lago inferiore.

 

Alla nostra sinistra una distesa di ninfee e loti con i fiori in boccio ed ecco davanti a noi appaiono le cupole di Mantova ed infine arriviamo a Porto Catena, il porto antico della bella città dove, sulla sua riva, sono stati installati per l’occasione dei gazebi, un mercatino organizzato da Legambiente e dalla Provincia con tutta una serie di depliance turistici illustrativi e le specialità mantovane da degustare.

 

Ci riceve anche l’assessore provinciale e, a disposizione per le nostre necessità più immediate troviamo, come era avvenuto anche a Cremona, un mezzo della Forestale.

 

Il caldo è agostano, incredibile, ci saranno almeno 38 gradi ed un sole implacabile a candela.

 

Apprezziamo un bell’ agriturismo a S.Benedetto Po e pernottiamo presso una fattoria ristrutturata.

 


Home  

   
 
Assonautica Provinciale Venezia Isola Nuova del Tronchetto, 14 30135 Venezia Telefono: 041786 308/309
Chioggia Sede di Venezia Cavallino-Jesolo-Eraclea Caorle Bibione